• Tre Principi

    Vivi, Pensi e Senti

I Tre Principi

 

Ci sono vari modi per introdurre i Tre Principi e io come molti altri, amo usare il parallelismo con la natura, per spiegarti perché e in che modo usiamo la parola principi.

In natura sono stati scoperti un centinaio di elementi che compongono la chimica di ciò che siamo e ciò che vediamo. Le molecole aggregandosi in maniera particolare, hanno il potere di dare vita a un corpo umano o a un albero, solo cambiandone la combinazione.

La cosa interessante è che non hai bisogno di conoscere la chimica per sperimentarne la forza. La vivi e basta: respiri, commuti il cibo in energia, produci materiale di scarto. 

Sei immerso nella chimica ma non la puoi governare più di tanto. Certo se la conosci puoi usarla in maniera più efficiente per il tuo corpo, ma in ogni modo sei esposto agli stessi principi che governano un albero. Nasci, cresci, ti riproduci (forse), invecchi e muori.

Nello stesso modo in cui la chimica agisce in natura così i tre principi sono gli elementi alla base dell’esperienza della natura umana.

Non si possono scegliere e usare, esistono a prescindere dalla conoscenza che abbiamo di essi.

Con Mente intendiamo l’intelligenza che sta dietro la vita e che la muove. La stessa che ti consente di continuare a respirare senza accorgertene, o quella che fa  nascere in te un desiderio così profondo da far muovere le montagne pur di raggiungerlo. Mente non ha una connotazione morale o religiosa e non è né benevola né malevola. Mente é solo intelligenza allo stato puro.

Con Pensiero intendiamo la capacità infinita che ogni essere umano ha di pensare la propria esperienza.

Non sto parlando di pensieri cognitivi, ragionamenti, supposizioni. (Sto parlando di immagini, rapide associazioni, assiomi, conclusioni a cui siamo giunti in maniera spontanea.) Tutto è pensiero, ci muoviamo costantemente in mondo fatto solo di pensiero.

Con Consapevolezza intendiamo l’innata abilità a sentire il nostro pensiero e viverlo nel corpo. E’ grazie a questo principio che sperimentiamo la nostra esperienza come bella, brutta, facile, difficile.

Li descriviamo separati solo per comodità espositiva perché in realtà lavorano insieme, sono un’unica forza:

Siamo Vivi, Pensiamo e Sentiamo il nostro pensiero.